Junior News

Verso un test della saliva per predire rischio obesità bimbi

Scritto da Cybermed Junior
facebook Share on Facebook
I microrganismi presenti nella bocca di un bambino nei primi due anni di vita sono utili per predire se il piccolo diverrà obeso. In futuro un test della saliva potrebbe essere usato per conoscere il rischio di un bimbo di divenire obeso. Lo rivela una ricerca pubblicata sulla rivista Scientific Reports che ha coinvolto anche le italiane Alice Carla Luisa Parodi del Policlinico di Milano e Francesca Chiaromonte della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.


Lo studio è stato condotto nell'ambito di un più ampio progetto di ricerca chiamato INSIGHT e coordinato da pediatri del Penn State Milton S. Hershey Medical Center, con l'obiettivo di individuare fattori di rischio e fattori predittivi dell'obesità infantile e testare delle strategie preventive.

Nello studio i pediatri hanno testato la composizione della saliva di bambini di due anni e visto che i bimbi che hanno preso molto peso nei primi due anni di vita (e che quinid sono a alto rischio di obesità) presentavano un 'microbiota' orale (l'insieme dei microrganismi che popolano la bocca) diverso e ben distinguibile da quello dei coetanei che non erano cresciuti molto di peso nei primi due anni di vita.

Secondo gli esperti se questi risultati fossero confermati su altri campioni di bambini si potrebbe mettere a punto un semplice test della saliva per predire quali bimbi sono a rischio di divenire obesi e quindi impostare interventi precoci per evitare che lo divengano.
 
http://www.federfarma.it/Edicola/Filodiretto/VediNotizia.aspx?id=17823&titolo=Verso-un-test-della-saliva-per-predire-rischio-obesita-bimbi

Related Articles