Junior News

Vaccini: metà italiani crede o ha dubbi su legame con autismo

Scritto da Cybermed Junior
facebook Share on Facebook
Più di metà della popolazione in paesi 'avanzati' come Francia, Gran Bretagna e anche l'Italia pensa che i vaccini causino l'autismo o ha comunque qualche dubbio in proposito. Lo afferma Bobby Duffy, ricercatore del King's College di Londra, che ha anticipato sul sito The Conversation i dati che saranno in un libro di prossima pubblicazione.

«Il nostro primo studio su 38 paesi - scrive Duffy - ha trovato che una persona su cinque in media crede che 'qualche vaccino causa l'autismo in bambini sani, e il 38% non è sicuro che questa sia una bufala. La proporzione di chi crede che sia vero varia da un incredibile 44% in India a un 8% in Spagna».


Se si sommano le persone che credono all'associazione, più volte smentita dagli studi scientifici, e quelle dubbiose, si ottiene un 65% in Francia, un 55% in Gran Bretagna, un 52% in Italia. «Anche in paesi dove non c'è una maggioranza - sottolinea l'autore - siamo spesso appena sotto: in Svezia al49% e in Usa e Germania al 48%».   

Per quanto riguarda l'Italia il sondaggio ha trovato che il48% degli intervistati ha risposto che non c'è una correlazione, il 14% si è detto sicuro che ci sia mentre il 38% si è dichiarato dubbioso o non ha risposto.
 
http://www.federfarma.it/Edicola/Filodiretto/VediNotizia.aspx?id=17653&titolo=Vaccini-meta-italiani-crede-o-ha-dubbi-su-legame-con-autism
 

Related Articles