NEWS

Bambini non vaccinati: a Cuneo presentati 13 ricorsi

Scritto da Cybermed Junior
facebook Share on Facebook
vaccini

Sono stati presentati a Cuneo contro l’Asl Cn1 e l’Asl Cn2 tredici ricorsi riguardanti bambini non vaccinati che, secondo il legale delle famiglie, hanno il diritto a rimanere a scuola e che, per una interpretazione inesatta della legge Lorenzin, i dirigenti scolastici hanno invece lasciato a casa.



"Sei bambini che erano stati lasciati a casa - spiega l’avvocato Cristiana Sorasio - sono stati riammessi dalle scuole".  "I dirigenti scolastici - sostiene - hanno ammesso che la legge era stata mal interpretata. In più un’applicazione sbagliata può dare adito a richieste di risarcimento". "Una quarantina di situazioni – continua il legale – si sono appianate perché siamo intervenuti, spiegando ciò che la norma dice realmente, cioè che tutti i bambini non in regola con le vaccinazioni, ma i cui genitori hanno presentato la dichiarazione di aderire al piano vaccinale, hanno diritto a rimanere alla scuola sino al termine dell’anno scolastico in corso”.

La scadenza del 10 marzo secondo il legale non vale per chi deve ancora mettersi in regola con le vaccinazioni, ma per chi è vaccinato e deve integrare l’autodichiarazione fatta a settembre.

I genitori chiedono il risarcimento danni per le comunicazioni fatte dall’Asl alle scuole (in quanto sarebbero avvenute in violazione delle norme sulla privacy) e intendono far ritirare i provvedimenti che si basano su tali comunicazioni.

I genitori ricorrenti sostengono poi di non essere stati convocati dalle Asl per i colloqui informativi previsti dalla legge.

http://www.informasalus.it/it/articoli/bambini-non-vaccinati-ricorsi.php


Related Articles
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta